Circondiamoci di tutto ciò che ci rende felici

Circondiamoci di tutto ciò che ci rende felici

Spesso sui social leggo di sarte o hobbiste che a casa hanno un’infinità

di stoffe che si ripromettono di utilizzare ma che rimangono per anni riposte, accumulate. Come arrivano a questa scorta? le risposte sono sempre le stesse: quando vedono una bella stoffa non riescono ad esimersi dal comprarla, oppure, c’era un’offerta da non farsi scappare. Il neo di queste decisioni dettate da un momento di entusiasmo e buoni propositi è che si fanno acquisti quando non si ha il tempo per cucire nell’immediato e le stoffe vengono lasciate in stand-by per anni, nella speranza di trovare il momento e l’occasione giusta per poterle uitilizzare.

Arriverà un giorno in cui quegli scampoli diventeranno un peso.

Per anni vediamo la stessa stoffa che un tempo ci ha entusiasmato ed ora, anche senza rendercene conto, ce ne vorremmo sbarazzare perchè occupa spazio, quello spazio che ci servirebbe per le nostre nuove idee del momento.

L’ambiente in cui cuciamo influisce sulla nostra creatività

Regaliamo, vendiamo o buttiamo ciò che non ci rende felici, questo l’ho capito leggendo un libro che spiegava come fare ordine nella propria casa.

A volte la scelta di un libro può sembrare casuale, ma poi ti accorgi che quel libro forse era nel tuo destino per migliorarti la vita.

Il concetto primario è “buttare” prima di riordinare!

Tenendo solo ciò che ci piace cambierà totalmente l’aspetto delle nostre stanze e senza tutte quelle cose che prima ci ispiravano solo malumore, ci sentiremo meglio e più creativi.

 

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *